CONCORSO CAPI SQUADRA. COSI’ NON VA PER NIENTE BENE. SUBITO MOBILITA’ C.S. ANZIANI E CORRETTIVO AL RIORDINO

CAPI SQUADRA
CAPI SQUADRA

Quando si esclude il sindacato da scelte importanti e delicate, il disastro è bello che servito. Questa la posizione della UIL PA VVF nel corso della riunione odierna sul concorso Capo Squadra 2020.

L’assurdità di dover scegliere la sede solo dopo la nomina a Capo Squadra, cosa che determina notevoli incertezze proprio per l’importanza che riveste in una decisione che deve essere consapevole, rappresenta una delle tante assurdità del D.lgs. 127/2018. Serve con immediatezza un correttivo al riordino, così da sanare anche quel penalizzante obbligo di permanenza di due anni nella sede di assegnazione dei Vigili, che sta creando evidenti situazioni di scavalco.

Troppi anni di attesa per una unica e sola progressione di carriera, che già rappresentano di per sé uno scandalo, aggravati da situazioni paradossali. La UIL PA VVF ha dunque chiesto che venga avviata subito la mobilità straordinaria.

Disaffezione e delusione! Questi oggi, i sentimenti dei Vigili del Fuoco, apprezzati dai cittadini, più di quanto faccia la politica o la stessa Amministrazione.

Abbiamo rappresentato inoltre che l’Amministrazione ha l’obbligo di fare chiarezza ed il personale ha il diritto di sapere!

Il Capo del Corpo, nel riconoscere la necessità di aggiornare il 127/2018, ha reso noto che l’inizio del corso sarà l’11 ottobre, in concomitanza con la mobilità per le isole minori, con conclusione entro Natale. Le precedenti rinunce si ritengono azzerate e già da domani partiranno le convocazioni, pertanto eventuali rinunce devono essere ripresentate. La durata del corso sarà comunque di tre mesi, salvo eventuali emendamenti in deroga e quindi la mobilità è prevista per la metà di gennaio, fermo restando che verrà verificata la proposta della UIL PA VVF di avviare una mobilità straordinaria.

Per quanto riguarda le sedi di assegnazione degli allievi saranno rimodulate di circa 30 posti sui comandi del nord, in considerazione delle carenze che si sono venute a determinare a seguito del concorso Capo Squadra. Il giuramento degli allievi del 90° corso è programmato per il 18 ottobre e dopo 3 giorni vi sarà l’assegnazione e successivamente, entro la fine dello stesso mese la mobilità dei Vigili.

Su nostra richiesta l’Amministrazione ci ha comunicato che l’esito delle prove scritte del concorso I.A. si saprà dopo che la commissione avrà verificato i titoli.

resoconto riuonione cs 4 ottobre 2021