CERCA
Close

7 Novembre 2019

Mobilità, permanenza 5 anni: Nota unitaria sull’applicazione dell’art.6 comma 3) D.Lgs 06.10.2018, n.127

Condividi questo articolo:

Roma, 6 novembre 2019

Al Ministro dell’Interno
Prefetto Luciana Lamorgese

Al Capo Dipartimento CNVVF
Prefetto Salvatore Mulas

Al Capo del Corpo Nazionale CNVVF
Ing. Fabio Dattilo

Al Direttore Centrale per le Risorse Umane CNVVF
Prefetto Darco Pellos

Al Dirigente responsabile dell’Ufficio Relazioni Sindacali
Dott.ssa Silvana Lanza Bucceri

 

Oggetto: Applicazione art.6 comma 3) Decreto Legislativo del 6 ottobre 2018, n.127.

Egregi,

la norma indicata in oggetto prevede che il personale del ruolo dei Vigili del Fuoco dopo aver frequentato il previsto corso di formazione d’ingresso, venga successivamente assegnato in una sede del Corpo il cui periodo di permanenza “… non può essere inferiore a cinque anni.”.
Tale disposto, inserito unilateralmente dall’Amministrazione, era stato immediatamente contrastato dalle Scriventi per le immaginabili ricadute negative sia sull’ organizzazione complessiva del servizio, sia per il personale operativo interessato all’applicazione del quinquennio di permanenza in una determinata sede.
Le conseguenze dell’applicazione nei processi di mobilità del personale assunto successivamente all’entrata in vigore del citato decreto legislativo 127/18 sono state da noi ampiamente rappresentate durante l’apposito incontro del 31 ottobre 2019. In particolare, le Scriventi hanno evidenziato ai vertici dell’Amministrazione la palese ingiustizia nei confronti del personale operativo neoassunto il quale, nei processi di mobilità, non vedrebbe garantita l’anzianità di servizio rispetto al personale assunto successivamente.
Infatti, non sfuggirà l’inapplicabilità della norma in oggetto proprio a fronte del fatto che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco da oltre un decennio, in ragione delle diverse assunzioni, è soggetto a frequenti fasi di mobilità del personale operativo che coinvolgono tutto il territorio nazionale.
Premesso quanto sopra, le Scriventi ritengono indispensabile che l’articolo 6 comma 3) del D.L. 127/18 venga opportunamente modificato e la sua eventuale applicazione avvenga a completamento delle dotazioni organiche dei ruoli operativi.
Distinti saluti.
F.P. CGIL VVF NAZIONALE      FED. NAZ. CISL SICUREZZA       UIL PA NAZ. VVF

 

2019.11.07 Unitaria_ permanenza 5 anni art.6 127-18

Condividi questo articolo:
Mostra
Nascondi