CERCA
Close

26 Luglio 2019

Uil PA VVF Toscana: funzioni del personale nel ruolo di CS e CR

Condividi questo articolo:

Al Capo Dipartimento dei VVF SP e DC
Pref. Salvatore Mulas
Al Capo del Corpo Nazionale VVF
Dott. Ing. Fabio Dattilo
Al Direttore Regionale VVF Toscana
Dott. Ing. Giuseppe Romano
All’Ufficio per le Relazioni Sindacali
Dott.ssa Silvana Lanza Bucceri

Oggetto: Decreto legislativo 6 ottobre 2018, n. 127. Inquadramento del personale appartenente al ruolo dei capi squadra e dei capi reparto.

Con nota dipvvf.DIR-TOS. prot. 17008 del 15.07.2019, avente pari oggetto ed allegata alla presente, sono state fornite, ai Comandi della Toscana, “indicazioni al fine di uniformare a livello regionale l’organizzazione dei Comandi”.
L’ultimo capoverso recita: “Si ritiene inoltre che sia anche possibile che, in una normale ed opportuna turnazione degli incarichi, la funzione di Capo Partenza sia svolta anche da un sottoordinato rispetto ad un altro componente della squadra in quanto la funzione di Capo Partenza è un incarico assegnato dal Dirigente, o da suo delegato, tramite il foglio di servizio; è il caso di un CS con la funzione di Capo Partenza con un CR od un CS più anziano in squadra. Rimane salva la possibilità del sovraordinato, durante un intervento per gravi problemi o per la complessità dell’intervento, di avocare a se il comando e la funzione di Capo Partenza informandone contestualmente il diretto superiore, il Capo Turno Provinciale.”
In sostanza, con tale indicazione la Direzione Regionale Toscana, sostituendosi al volere del legislatore, tenderebbe ad annullare i contenuti del DPR 64/2012 (Regolamento di servizio del Corpo Nazionale) che all’art. 14 stabilisce chiaramente l’ordine di sovraordinazione.
Considerate le intervenute comunicazioni per le vie brevi con il Direttore Regionale, le quali, a distanza di una settimana non hanno prodotto le modifiche attese alla nota prot. 17008 del 15.07.2019 sopra indicata, si chiede che la Direzione Regionale Toscana ritiri immediatamente la nota stessa che sta generando confusione e dubbi interpretativi da parte degli stessi Comandanti Provinciali della Toscana che dovrebbero poi applicarla.

Qualora la nota suindicata non venisse immediatamente ritirata la scrivente Segreteria Regionale UILPA VVF inviterà:
• tutti i Comandanti della Regione a non applicarla in quanto parte dei suoi contenuti sono contrari alle disposizioni legislative ordinamentali e regolamentari,
• tutte le Segreterie provinciali UILPA VVF della Toscana ad aprire qualsiasi contenzioso ritenuto opportuni al fine di far rispettare i contenuti legislativi ordinamentali e regolamentari.
Si invita inoltre il Capo Dipartimento, il Capo del Corpo e l’Ufficio Relazioni sindacali, ciascuno per le proprie competenze, ad intervenire sulla questione al fine di scongiurare inutili quanto deleterie vertenze sull’argomento che hanno il solo scopo di sgretolare il sistema di relazioni sindacali tanto faticosamente costruito e ricercato.
Si resta in attesa di un urgente riscontro.

Il Segretario Regionale
Livorno 24/07/2019 Riccardo Balleri

risposta a nota 17008.PDF

Condividi questo articolo:
Mostra
Nascondi