UIL PA Vigili del Fuoco al Parlamento:”Servono più risorse! Divario si allarga con riordino Forze di Polizia”

Al Presidente del Consiglio

Prof. Giuseppe Conte

 

Al Ministro dell’Interno

Dott.ssa Luciana Lamorgese

 

Al Capo Politico del Movimento 5 Stelle

On. Luigi Di Maio

 

Al Segretario del Partito Democratico

On. Nicola Zingaretti

 

Al Segretario Liberi e Uguali

Sen. Pietro Grasso

 

A tutti i Gruppi Politici

 

Oggetto: Richiesta interventi per nuova legge delega e riordino VVF.

 

Egregio Presidente, Egregi Onorevoli,

è ormai nota la grave sperequazione stipendiale e previdenziale dei Vigili del Fuoco rispetto agli altri Corpi dello Stato ammontante a circa 216 milioni di euro antecedentemente agli ulteriori recenti stanziamenti a favore del comparto Sicurezza e Difesa. Per questa ragione, lo scorso 23 ottobre, la UIL PA Vigili del Fuoco, con gli altri sindacati del comparto, è stata ricevuta dal Presidente del Consiglio Conte che, insieme al Ministro dell’Interno Lamorgese, ha garantito la risoluzione della problematica previdenziale e salariale dei Vigili del Fuoco entro l’attuale legislatura attraverso una legge delega ed un apposito fondo di circa 10 o 20 milioni.  Pur apprezzando le garanzie istituzionali, riteniamo insufficiente tale stanziamento economico per l’avvio dell’allineamento anche in considerazione del fatto che alcuni esponenti del precedente governo, con l’ausilio delle segreterie tecniche e finanziarie del Dipartimento, avevano già individuato allo scopo circa 50 milioni di euro che, pertanto, possono essere ritenuti a ragione, la base di partenza.  Poiché riteniamo che il problema non sia tanto quello dell’esiguità delle risorse ma di come queste risorse vengono invece distribuite nell’ambito della Legge di bilancio 2019, la UIL PA Vigili del Fuoco chiede un impegno maggiormente incisivo ed una necessaria convergenza di tutto il Governo al fine di recuperare nell’immediatezza, oltre a quelli annunciati dal Ministro Lamorgese, almeno altri 50 milioni di euro per l’istituendo fondo, e che ci sia certezza di ulteriori stanziamenti con tempi anticipatamente definiti nel corso della legislatura al fine di raggiungere l’obbiettivo fondamentale della Uil PA Vigili  del Fuoco di dare avvio altresì ad una nuova legge delega volta a sanare, con norme correttive, le gravi carenze prodotte dal recente riordino; possibilità che, attualmente, è preclusa ai Vigili del Fuoco e già concessa invece alle Forze di Polizia, che hanno visto stanziare ulteriori risorse per la propria delega correttiva all’interno della Legge di bilancio 2019.

 

2019.10.28 Richiesta interventi nuova legge delega e riordino

1 Trackback / Pingback

  1. sbobet

I commenti sono bloccati.